Siete qui:

PubblicazioniEnergia e comunicazioni

GlühbirneNella presente sezione potete trovare le verifiche del CDF in materia di energia e comunicazioni.

Verifica Coordinamento ed efficienza delle misure di sostegno agli impianti di biogas agricolo e redditività per i gestori - Ufficio federale dell’energia, Ufficio federale dell’ambiente, Ufficio federale dell’agricoltura

La fermentazione della biomassa agricola è un processo ingegnoso che permette di produrre energia riciclando i rifiuti vegetali e alimentari nonché i residui zootecnici. Questo tipo di produzione di energia è però molto costoso in termini d’investimento e di sfruttamento. In Svizzera circa 100 impianti per la produzione di biogas agricolo trasformano la sostanza organica in elettricità e calore. Nel 2016 sono stati prodotti 116 GWh di elettricità – pari allo 0,24 per cento della produzione indigena – che, venduti sul mercato a 5 centesimi/kWh, hanno prodotto ricavi per circa 5 milioni di franchi.

Numero della verifica: 17578

Verifica Sussidi di SvizzeraEnergia - Ufficio federale dell’energia

Il programma SvizzeraEnergia della Confederazione intende promuovere le misure adottate su base volontaria finalizzate ad accrescere l’efficienza energetica e la quota di energie rinnovabili. Dopo il primo decennio di attività (2001–2011), il programma è stato rielaborato, è stata istituita una sezione specifica in seno all’Ufficio federale dell’energia (UFE) e le risorse finanziarie sono state portate da circa 30 a 50 milioni di franchi. Se inizialmente queste risorse servivano soprattutto a finanziare i mandati conferiti, oggi invece servono a finanziare mandati e sussidi nella misura del 50 per cento ciascuno.

Numero della verifica: 17179

Verifica Allestimento dello studio sui costi 2016 - Fondo di disattivazione per impianti nucleari e fondo di smaltimento per centrali nucleari

Secondo la legge federale sull’energia nucleare (LENu) i proprietari di centrali nucleari (CN), in quanto responsabili della produzione di scorie radioattive, sono tenuti a eseguire e finanziare la disattivazione e lo smaltimento delle loro CN. Dato che la maggior parte dei provvedimenti necessari a tale scopo è avviata solo dopo la messa fuori esercizio delle CN, i proprietari devono istituire un fondo di disattivazione e un fondo di smaltimento. Entrambi i fondi sottostanno alla vigilanza della Confederazione.

Numero della verifica: 16409