Siete qui:

Pubblicazioni Informatica

MonitorNella presente sezione potete trovare le verifiche del CDF sui grandi progetti informatici della Confederazione.

Verifica Attuazione della strategia dei dati di base della Confederazione - Cancelleria federale e Ufficio federale di statistica

Nel mese di dicembre del 2018 il Consiglio federale ha adottato una strategia per lo sviluppo della gestione comune dei dati di base della Confederazione. La prima tappa dell’attuazione, incentrata sui dati di base delle imprese, continua fino alla fine del 2021. Il coordinamento dei lavori è garantito dall’organo di direzione per la gestione comune dei dati di base della Confederazione (di seguito «organo di direzione GSVB»). Questo organo è posto sotto la direzione del settore Trasformazione digitale e governance delle TIC (TDT) della Cancelleria federale.

Numero della verifica: 20526

Verifica Progetto Redesign Import Applikationen - Ufficio federale dell’agricoltura

Per proteggere la produzione agricola svizzera, l’importazione di alcune merci è regolata da dazi doganali. Le quote dei contingenti sono assegnate agli importatori ad aliquote di dazio più basse, al fine di garantire l’approvvigionamento del Paese. Per la gestione dei contingenti l’Ufficio federale dell’agricoltura (UFAG) utilizza tre applicazioni. Le sostituirà entro la metà del 2022 con il progetto Redesign Import Applikationen (RIA), lanciato nel 2018 con un budget di 7 milioni di franchi.

Numero della verifica: 20388

Verifica Progetto chiave TIC SIPADfuturo - Rapporto all’attenzione della Commissione di sorveglianza dell’assicurazione contro la disoccupazione e della Segreteria di Stato dell’economia

Il Controllo federale delle finanze (CDF) ha sottoposto a verifica per la terza volta il progetto chiave TIC «SIPADfuturo» presso l’ufficio di compensazione dell’assicurazione contro la disoccupazione (SECO-TC). Il progetto è in fase di realizzazione. L’attuale applicazione SIPAD serve per il pagamento delle prestazioni dell’assicurazione contro la disoccupazione. A fine marzo 2021 sono state versate indennità di disoccupazione a circa 158 000 persone e, a causa della pandemia di COVID-19, indennità per lavoro ridotto (ILR) a circa 44 600 aziende.

Numero della verifica: 21304